Modello organizzativo D.Lgs.231/2001

Con l’introduzione del D.Lgs. 231/2001 si è imposta la necessità di un approccio nuovo al tema della responsabilità conseguente da reato.

Oggi, aziende ed enti rispondono per i reati commessi dai propri apicali e sottoposti, qualora abbiano agito nell’interesse dell’organizzazione in cui operano o, comunque, se dalle loro condotte questa ne abbia tratto un vantaggio. In taluni casi, anche la controllante potrebbe subire le gravose sanzioni pecuniarie e interdittive per reati commessi nell’ambito delle attività operative svolte dalle controllate.

Il modello organizzativo 231 è strumento efficace solo a condizione che sia sartorialmente predisposto, ben esplicato a tutti i destinatari, correttamente applicato e tempestivamente aggiornato a fronte dei fattori esogeni ed endogeni che dinamicamente lo richiederanno.

APS con il proprio staff di Avvocati affianca il Cliente nel percorso di adozione e mantenimento del Modello 231, con soluzioni su misura , adeguate e proporzionate alla struttura preesistente, affinché le regole del Modello siano sostenibili e ben integrate nella quotidianità del Cliente stesso.

Principali Attività

  • Predisposizione ex novo del Modello 231
  • Aggiornamento continuativo, periodico o spot del Modello 231

  • Assessment sulla conformità del Modello alle Linee Guida applicabili, alle best practices e alla giurisprudenza più recente

  • Due diligence sul Modello esistente e/o su specifici protocolli preventivi in aziende target o sullo stesso vigente nell’azienda committente

  • Audit, su mandato del vertice aziendale o dell’OdV

  • Supporto all’OdV: svolgimento di audit specializzati per conto dell’OdV, affiancamento, formazione, segreteria tecnica, svolgimento di attività operative

  • Formazione, a ogni livello, dei destinatari

Per ricevere maggiori informazioni

CONTATTACI